Capelli precocemente bianchi

Capelli precocemente bianchi

 

L’incanutimento precoce, ovvero i capelli bianchi, riguarda coloro che si ritrovano tale sintomo prima del tempo considerato statisticamente normale, ovvero a partire dai quarant’anni. Non è un sintomo pericoloso poiché non crea alcun effetto collaterale ulteriore, eccezion fatta per aspetti di natura psicologica. Infatti l’aspetto diventa improvvisamente di una persona invecchiata prematuramente e, ovviamente, questo diventa seccante per qualcuno.

Nella cultura popolare si collega questo sintomo come conseguenza di una vita piena di pensieri, di responsabilità mal gestite, una vita intensa e pesante. Per questo si invecchia precocemente, almeno nell’aspetto.

A livello medico si indicano differenti aspetti che lo producono, dalla genetica alla melanina, quella sostanza responsabile dell’abbronzatura della pelle. Sembra che il cortisolo sia responsabile in primis del processo che porta a questo, sostanza conosciuta anche con il soprannome di “ormone dello stress” e non vi sono cure, se non attraverso l’uso di apposite tinture. In sintesi un eccesso di stress è alla base dei capelli bianchi e la vox populi stavolta ci ha azzeccato in pieno.

Nel linguaggio psicosomatico i capelli sono collegati alla relazione con l’autorità sia verso qualcuno che sta gerarchicamente sopra di noi, ma anche verso l’espressione della nostra autorità: in effetti sono due facce della stessa medaglia.

Le persone che sono autorità ai nostri occhi sono soprattutto i genitori, il padre specialmente, in età infantile e adolescente, per trasformarsi, in età adulta, nel capo sul lavoro, lo stato, un tribunale, un medico col camice, un poliziotto.

L’espressione della nostra autorità si manifesta soprattutto nel guidare e prendere decisioni all’interno di un gruppo, sia esso la famiglia, sul lavoro, all’interno di un gruppo a cui si viene messi a capo.

Sembrerebbe che lo stress sia dovuto alla mancata o nella difficoltà di assunzione di responsabilità nel prendere decisioni. L’aspetto più vissuto che si assume come conseguenza agevola nel mostrarsi più ricchi di esperienza, cioè “vecchi”.

La medicina ufficiale non fornisce alcun rimedio; personalmente ho più volte notato una correlazione con certe diete, alcune delle quali rallentano o bloccano la decolorazione dei capelli, abbinate all’assunzione di vitamine ad ampio spettro.

capelli bianchiEsempi pratici e reali di capelli bianchi precoci:

Uomo di trent’anni, orfano di padre in giovane età, si era caricato la famiglia sulle spalle, ma aveva sofferto l’abbandono del padre e la difficoltà di affrontare la vita da solo assumendosi precoci responsabilità.

Ragazza di 24 anni, madre da poco, precocemente incanutita. Si sentiva inadeguata nell’educare i figli con l’aggravante di non sentirsi appoggiata dal marito, sostanzialmente sentendosi sola. 

 

Shares

Nessun commento ancora

Lascia un commento

E' necessario essere Accesso effettuato per pubblicare un commento

Shares